CONTEST
“Un mondo senza etichette” vince il contest di U-Report on the Move
27 Novembre 2018
Da CHIARA SATURNINO
Scorri per leggere di più

LA STORIA CONTINUA

“Vogliamo un mondo senza etichette”, questa la canzone vincitrice del contest “Il Mondo che vorrei”, lanciato dalla piattaforma U-Report on the Move in occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Il concorso è stato proposto per dare voce ai giovani, permettendo loro di esprimere la loro opinione sul mondo che sognano. Tanti i contributi arrivati e il primo posto è andato ai giovani migranti e rifugiati di cinque comunità FAMI della provincia di Catania che, insieme a studenti di un istituto superiore di Caltagirone hanno proposto un rap che racconta l’opposizione decisa contro ogni forma di discriminazione. 

Tra i contributi premiati anche “The world I want to live in”, poesia di Ibrahim K, neomaggiorenne della Sierra Leone, che racconta come cambiano i sogni e le prospettive quando si cresce e chi sono gli eroi di oggi. 

 

“Ours views and perspectives of how we want the world we live in changes depending on our ages.. 

As young kids, boys dreamt of super heroes like hulk and batman and girls as  mermaids and Princesses and wishes to see the world like a palace portrayed in Disney and  Hollywood movies.

This may sound funny but it's true.

But as we get older and wiser, we realised that the world is not what we thought it could be. 

Even though there are lot of goodies like technology and women's right to vote but the odd things surpasses and so to achieve our childhood dreams of that perfect world,

We would want to live in a world were the rights of every child is a priority (…)

We can achieve all of these if we want to,

Its my responsibility and yours too

Start acting now  because changes begins with you”.

 

Sono stati davvero in tanti a inviare versi che richiamano l’identità e la ricchezza culturale dei minori stranieri non accompagnati che arrivano in Italia. Tra questi il contributo di Habib, ivoriano di 17 anni ma palermitano di adozione, un invito a impegnarci tutti, in prima linea, nella lotta alla discriminazione e nel costruire il mondo che vogliamo. 

 

“Insieme combattiamo le disuguaglianze

Insieme combattiamo le ingiustizie

Insieme combattiamo l’indifferenza

Insieme!

Insieme combattiamo la violenza 

Insieme combattiamo le discriminazioni

Insieme combattiamo la segregazione razziale

Insieme!

Insieme combattiamo l’immortalità

Insieme combattiamo la paura per il terrorismo

Insieme combattiamo l’egoismo

Insieme!

Insieme combattiamo ciò che è spregevole 

Insieme combattiamo i cuori duri di coloro che fanno parte delle mafie

Insieme rendiamo omaggio a coloro che sono morti

Insieme rendiamo omaggio a coloro che hanno subito torture

Insieme rendiamo omaggio a coloro che hanno combattuto pacificamente il male per la pace”


Vi invitiamo a consultare tutti i contributi sulla pagina Facebook:

- Poesie premiate

- Video (David Joseph, Insieme si può)

- Canzoni di Youssouf e Raymond

- Disegni


 

SONDAGGI COLLEGATI

Nessun sondaggio correlato.

IMMAGINI IN PRIMO PIANO


STORIE COLLEGATE

“IL MONDO CHE VOGLIAMO”, AL VIA IL CONTEST PER LA GIORNATA MONDIALE DELL’INFANZIA
LEGGI DI PIÙ →

STORIE ARCHIVIATE

FILTRA