GIOCHERENDA
“La parola ai bambini”, quando l’arte diventa strumento di ascolto e partecipazione
19 Giugno 2018
Da CHIARA SATURNINO
Scorri per leggere di più

LA STORIA CONTINUA

L’arte, si sa, è una forma di espressione. Con “la parola ai bambini” la rappresentazione artistica mira a dare voce a ragazze e ragazzi ospiti dei centri di accoglienza in Italia. La rassegna, promossa dalla Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma, nasce dalla collaborazione con il Comitato Italiano per l’UNICEF con la finalità di promuovere oggetti d’arte nati dalla fantasia di giovani migranti e rifugiati.

La mostra, visitabile dal 13 al 17 giugno negli spazi didattici della Galleria, ha riscosso grandissimo successo. Tra le esposizioni: quadri, sculture, gioielli, fotografie e oggetti di design. All’inaugurazione era presente anche Simona Marchini, attrice teatrale e cinematografica, Goodwill Ambassador di UNICEF Italia dal 1987. Tra gli oggetti in mostra anche i giochi e gli zaini di Giocherenda, un’associazione nata dall’idea di due giovani migranti ospiti nei centri d’accoglienza di Palermo. Per saperne di più scopri chi sono sul nostro canale youtube:  

https://www.youtube.com/watch?v=Ywd03wB_qEU

SONDAGGI COLLEGATI

Nessun sondaggio correlato.

IMMAGINI IN PRIMO PIANO


STORIE COLLEGATE

Nessuna storia collegata

STORIE ARCHIVIATE

FILTRA